05/10/2017

CONDOMINIO E MODALITA' DI RECUPERO DEL CREDITO DAL PROPRIETARIO MOROSO.

commento alla sentenza Cassazione 22856 del 29 Settembre 2017.

Di Carlo Del Torre

La sentenza in commento affronta un caso sempre più frequente nella pratica: un terzo creditore del condominio, chiede ed ottiene, un titolo esecutivo, nella specie un decreto ingiuntivo, nei confronti del condominio e si ritrova a dover precettare il credito ai condomini, i quali si oppongono con successo all’esecuzione, sostanzialmente eccependo che dall’intimazione non emergeva in modo chiaro la quota di spettanza di ciascuno portando di fatto ad equipararli a dei condebitori in solido.

 

Accedi per continuare a leggere